• Archivio Diversità Cognitiva

Plenum Scuole Speciali Cantonali del Sottoceneri


Il primo fondo dell’Archivio Diversità Cognitiva si è costruito intorno alla produzione di Gianmaria Terrani, il cui lavoro di scrittura, completato da disegni e fotografie, può sembrare ai profani un fatto eccezionale. Ma chi conosce, convive, frequenta una persona con disabilità arriva naturalmente a conoscerne altre e scopre che tutto il mondo della disabilità è ricco di sorprese e di creatività. E’ questo che ha spinto i promotori dell’archivio, che sono tutte persone legate a questo mondo, in quanto genitori o come professionisti, a fondare l’archivio e a lavorare per incrementarlo.


Perché l'Archivio ha voluto presentarsi al Plenum delle Scuole Cantonali Speciali del Sottoceneri?

  • Perché chi insegna sa che ci sono grandi potenzialità nei ragazzi disabili che seguono a scuola e conoscere questa iniziativa può aumentare la fiducia, l’entusiasmo e la voglia di sperimentare.

  • Perché questi archivi potrebbero essere per chi insegna uno strumento utile al proprio lavoro.

  • Perché gli insegnanti sono le persone che introducono alla scrittura, al disegno, alla creatività le persone con disabilità e che vedono per primi, al di fuori delle famiglie, le loro qualità e potenzialità in questo campo ed è importante che i giovani a cui si insegna sappiano che il risultato della loro passione può essere valorizzato.

  • Perché sappiamo che molti insegnanti per affetto seguono le vicissitudini degli allievi anche dopo la scuola e possono essere dei collaboratori preziosi per le nostre ricerche.


Per leggere l'intervento di Graziano Terrani cliccare l'immagine qua sotto







Per leggere l'intervento di Daria Caverzasio Hug cliccare qua sotto







Per leggere i risultati dello studio esplorativo di Luisa Carrer su Scrittura e disabilità intellettiva cliccare sull'immagine qua sotto.