• Archivio Diversità Cognitiva

"Pensieri sensibili" il nuovo libro di Gianmaria Terrani




Pensieri sensibili, pensieri visibili, fantastici, poetici, pensieri che si inanellano per raccontare una storia di vita di una persona diversamente normale.

Interrogativi e riflessioni tracciano un solco nell'animo di chi li sente, di chi li legge.


“Perché i ricordi più belli non torneranno più indietro?”
“Perché le persone care quando ci lasciano non vengono a raccontarci com'è l'aldilà?”.
“Perché non risponde al telefono?”

Pensieri sensibili sono una piccola parte dei testi scritti da Gianmaria Terrani nel corso degli anni.

Mio figlio quando vi incontra o vi telefona vi dice: "Ciao, io sto bene tu come stai?"

Se ha qualche novità da raccontarti non lo fermi più.

Gianmaria sa comunicare verbalmente, ma i suoi sentimenti, i suoi ricordi, riflessioni, le atmosfere in cui si trova di volta in volta le scrive, le descrive.

Ha riempito diari, quaderni, fogli sparsi e quando li leggi ti rendi conto che sa vivere il presente, ma non dimentica il passato.

Si ricorda quasi tutto e non dimentica nessuno.

Le sue preziose testimonianze, le sue lettere, i suoi diari compongono il primo fondo dell'Archivio Diversità Cognitiva presso l'archivio di Stato del Canton Ticino, voluto per raccontare la storia delle persone diversamente normali e per salvarne la memoria.

Papà Graziano



L'Archivio Diversità Cognitiva ha percorso un'altra importante tappa, molto significativa, di un percorso .... infinito.


Avventure immaginate, amori dichiarati e non, pensieri poetici aprono una finestra sul mondo, ancora poco conosciuto, delle persone diversamente normali che consegnano ai diari, alle fotografie e ai disegni il compito di comunicare con tutti noi.


Il libro "Pensieri Sensibili" di Gianmaria Terrani è pubblicato da Independently published

nella collana "Reladomiredo. Strumenti per dire 2" diretta da Fiorenzo Bernasconi.


117 Pagine in Lingua italiana "Pensieri Sensibili" è in vendita su Amazon a € 7,59


Per acquistare il Libro → qui